Come diventare un Professionista CFP®

Il processo di certificazione di un professionista CERTIFIED FINANCIAL PLANNER® richiede ai candidati di soddisfare quattro categorie di requisiti.

Educazione

Esame

Esperienza

Etica

Educazione

I candidati alla certificazione CFP® devono dimostrare competenze teoriche e pratiche nella pianificazione finanziaria personale acquisite attraverso un percorso di studio completo approvato da FPSB Italia.In alcuni casi, è possibile che il candidato sia esonerato, in tutto o in parte, dalla frequenza del corso di formazione e possa accedere direttamente alla stesura del Piano finanziario e all’esame CFP®.

Il percorso in linea con i requisiti di FPSB Italia è:

Executive Master in consulenza e pianificazione finanziaria

Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito (Executive master) dell’ente formatore. 

Esame e Financial Plan Assessment

I candidati alla certificazione CFP® devono superare un esame completo che testa la loro capacità di applicare in maniera integrata le conoscenze relative alla pianificazione finanziaria a situazioni reali dei clienti. L’esame di certificazione CFP® copre il processo di pianificazione finanziaria, la pianificazione fiscale, la pianificazione previdenziale, la pianificazione patrimoniale, la gestione degli investimenti e dei rischi assicurativi. 

Una volta terminato il percorso formativo, i candidati hanno a disposizione le tre successive sessioni per iscriversi all’esame.

L’esame di certificazione CFP® consiste nel rispondere a 100 domande a risposta multipla in un periodo massimo di 180 minuti. L’esame si tiene da remoto, attraverso una piattaforma web, con la supervisione di FPSB Ltd.
Il prossimo esame sarà il 25 gennaio 2025.

Il Financial Plan Assessment verifica le competenze acquisite dal candidato nelle diverse aree della pianificazione. Le competenze sono valutate dall’ente formatore. É necessario aver ottenuto una valutazione positiva ai fini dell’ottenimento della certificazione CFP®.

Esperienza

Il requisito di esperienza è un requisito fondamentale ai fini dell’ottenimento della certificazione CFP®. Ci sono molteplici modi per soddisfare questo requisito, e l’esperienza può essere acquisita prima o dopo aver sostenuto l’esame. In linea generale, è necessario completare 3 (tre) anni di esperienza non supervisionata o 1 (uno) anno di esperienza supervisionata nell’ambito della consulenza patrimoniale ai clienti.

Etica

Come passaggio finale verso la certificazione, i candidati devono impegnarsi a rispettare un rigoroso Codice Etico che delinea le loro responsabilità etiche nei confronti del pubblico, dei clienti e dei datori di lavoro. I professionisti CFP® sono tenuti a divulgare qualsiasi procedura legale o indagine relativa alla propria condotta professionale o imprenditoriale e ad assumersi l’impegno di agire con correttezza, diligenza e integrità, fornendo ai clienti servizi professionali obiettivi e adatti alle loro esigenze. I professionisti CFP® sono tenuti a fornire ai clienti informazioni scritte sulle fonti dei propri compensi e sui potenziali conflitti di interesse.